Piccole storie di grandi valanghe.pdf

Piccole storie di grandi valanghe PDF

Renato Cresta

«Le valanghe di oggi non sono più quelle di una volta...». Sembra una battuta da bar, invece il riscaldamento globale sta modificando la qualità e la stagionalità della neve, influendo sul tipo di valanghe, più umide anche in alta quota e forse più concentrate in episodi estremi. Ma per fare ricerca scientifica, delineare scenari futuri e progettare lutilizzo sicuro del territorio montano occorre conoscere a fondo il passato. Renato Cresta, dopo unintensa vita di soccorsi sulle nevi delle Alpi, in queste pagine salva dalloblio anche dettagliate cronache di valanghe, straordinarie ma talora poco note. Dai disastri in Val Sesia (1845) alla tragedia del Beth in Val Chisone (1904), fino alla tenacia di Margareth a Macugnaga (1972), piccole grandi storie di montanari, soldati, minatori, viaggiatori, contrabbandieri che si sono trovati di fronte allaspetto più aspro e mortale dellinverno alpino. (Luca Mercalli)

Lungo i pendii ripidi meridionali caratterizzati da prato erboso, saranno da aspettarsi valanghe spontanee e valanghe di slittamento a bocca di balena. Al di sotto dei 1600 m, la pioggia appesantirà la neve con conseguente maggior frequenza di distacchi di piccole e medie valanghe, anche lungo piccoli versanti. Piccole grandi storie di uomini”. Sono 104 pagine impreziosite da 83 fotografie in bianco e nero provenienti da vari archivi privati in cui l’autrice intreccia episodi di guerra e vicende umane delineando con rara sensibilità un quadro avvincente e terribile della vita al fronte.

3.24 MB Dimensione del file
9788889869338 ISBN
Piccole storie di grandi valanghe.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.pottsvillepreschool.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Valanghe di tutto il fronte con 1, 2 o al massimo 3 vittime 1915-1916: Questo tipo di elenco differenziato non è per sminuire questi caduti, ma data la notevole quantità di piccole valanghe che caddero durante la prima guerra mondiale, la mole di ricerca non mi permetterebbe di analizzarle tutte singolarmente

avatar
Mattio Mazio

"Storie" dà forma a questa metafora, tratteggiando una linea che unisce il massimo della classicità e sofisticata contemporaneità di gusto e stile.Il duo ha studiato molto per questo progetto: le dimore italiane, le ville, i palazzi nobiliari, le case contadine, le vecchie fabbriche che diventano una fonte illimitata di motivi, colori, texture, materie. Pericolo valanghe sull'intero territorio montano del Veneto. Criticità "gialla" su Dolomiti e Prealpi. Il meteo regionale registra che le nevicate delle ultime ore - che hanno interessato anche la pianura della nostra regione - hanno procurato in alcune valli apporti di neve fresca anche superiori ai 40-50 centimetri

avatar
Noels Schulzzi

In caso di valanga contatta immediatamente il soccorso chiamando il 118. ... da aspettarsi molte valanghe spontanee di media grandezza, e talvolta anche grandi valanghe. ... Sono possibili solo scaricamenti e piccole valanghe spontanee.

avatar
Jason Statham

Piccole storie di grandi valanghe è un libro scritto da Renato Cresta pubblicato da Mulatero nella collana Radici x Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Piccole storie di grandi valanghe, “vola senza ali, vede senza occhi, colpisce senza mani”, autore Renato Cresta, Mulatero. Acquista

avatar
Jessica Kolhmann

Pericolo valanghe sull'intero territorio montano del Veneto. Criticità "gialla" su Dolomiti e Prealpi. Il meteo regionale registra che le nevicate delle ultime ore - che hanno interessato anche la pianura della nostra regione - hanno procurato in alcune valli apporti di neve fresca anche superiori ai 40-50 centimetri Gli apporti minimi si sono registrati su Alpi Cozie di confine, i massimi sulle zone prealpine e sui settori meridionali fino alle basse quote (90cm a Priero, nel Cuneese, altitudine 610 metri ...